Informazioni sulla rivista

Europea, rivista scientifica per tutti i settori disciplinari delle Aree 11 (Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche) e 14 del CUN (Scienze politiche e sociali), desidera porsi come un punto di incontro per tutti quegli studiosi che proprio all’Europa hanno dedicato e dedicano le loro ricerche e la loro attenzione. Europea intende così presentarsi come una rivista scientifica tematica dell’età contemporanea, aperta al confronto e alla discussione, senza alcuna forma di pregiudizio ideologico o storiografico. Attraverso un approccio storico-diplomatico, politologico, ma anche filosofico e sociologico, la Rivista ospita contributi non necessariamente pro-europeisti, ma anche antieuropeisti, purché frutto di uno studio scientifico e mai di un mero pregiudizio ideologico.

Scegliendo di essere un periodico dell’età contemporanea, con una sincera vocazione internazionalistica, Europea si concentrerà sulle dinamiche dei secoli Ottocento e Novecento, ma cercherà costantemente di analizzare anche le sfide che il nuovo Millennio ha posto all’Europa, non perdendo mai di vista la necessità di riflettere intorno alle radici, all’identità e ai valori che definiscono la cultura europea.

La Rivista, dunque, si propone l’ambizioso tentativo di assumere un’identità interdisciplinare, attraverso la necessaria coniugazione di profili inerenti la storia delle relazioni internazionali, la storia dell’integrazione europea, la storia delle dottrine politiche, la storia contemporanea e la filosofia politica. Rispetto ad altre Riviste, si ritiene che proprio la dialettica tra discipline fra loro affini e complementari possa essere fonte di arricchimento al fine di fissare una linea di ricerca costantemente orientata al reale.

Obiettivo di Europea non è soltanto quello di circolare all’interno della Comunità scientifica, ma anche di interessare il lettore non accademico e di rivolgersi altresì ai giovani studiosi, dei quali intende ospitare contributi e ricerche. In un contesto, infatti, nel quale è sempre più difficile per i giovani talenti trovare spazi al fine di emergere, la Rivista vuole invece offrire le sue pagine ai loro lavori, oltre ovviamente ad accogliere contributi di accademici dei quali ogni presentazione appare superflua.

Il successo di questo sforzo editoriale dipenderà proprio dalla capacità di coinvolgere, in un’armonica sinergia, studiosi affermati e giovani ricercatori, uniti da un comune interesse per l’Europa.

Europea, registrazione del 02/12/2015 n. 190/2015 presso il Tribunale di Roma, si ispira ai principi contenuti nelle linee guida riguardanti l'etica nell'editoria scientifica (Best Practice Guidelines for Journal Editors) delineati dal Committee on Publication Ethics (COPE). 

ISSN della Rivista: 2499-6394

 

Ultimo numero

N. 1 (2021): Europea - 11

 

Acquista Fascicolo Cartaceo/PDF

Pubblicato: 2021-05-03

Recensioni

Visualizza tutte le uscite