Paolo D’Agostino Orsini di Camerota, pioniere della cooperazione euro-africana

Paolo D’Agostino Orsini di Camerota, pioneer of Euro-African cooperation

Autori

  • Silvio Berardi

Parole chiave:

Paolo D’Agostino Orsini di Camerota, Europe, Africa, Euro-African cooperation, United States of Africa

Abstract

Questo saggio si propone di ricostruire il concetto di Eurafrica nell'opera di Paolo D'Agostino Orsini di Camerota, africanista e storico delle relazioni internazionali. La sua concezione era inizialmente ancorata a intenti propagandistici a sostegno del regime fascista e quindi pronta a sostenere una posizione primitiva di disparità tra i due continenti, frutto di ideologie inneggianti alla superiorità della razza bianca. Dopo la Seconda guerra mondiale, questa posizione cambiò, anche se gradualmente. Era ormai necessaria una cooperazione euro-africana su un piano di piena parità, proiettata verso la costruzione degli Stati Uniti d'Africa, in una prospettiva che egli riassumeva nel motto: "L'Europa per l'Africa e l'Africa per l'Europa".

This essay aims to reconstruct the concept of Eurafrica in the work of Paolo D’Agostino Orsini di Camerota, Africanist and Historian of international relations. Its conception was initially anchored to propaganda intentions in support of the fascist regime and therefore ready to support a primitive position of disparity between the two continents, the result of ideologies praising the superiority of the white race. After World War II, this position changed, albeit gradually. It was now necessary to have Euro-African cooperation on a level of full equality, projected towards the construction of the United States of Africa, in a perspective which he summarized in the motto: «Europe for Africa and Africa for Europe».

Pubblicato

2022-06-01 — Aggiornato il 2022-06-01

Versioni

Fascicolo

Sezione

Saggi